Post in evidenza

Premio Agorà - PA74 Music Contest

A partire da oggi fino al 29 gennaio 2016 - lo staff di PA74 Music - insieme, sceglie di lavorare sulla promozione del brano vincito...

VEVO

domenica 23 dicembre 2012

GERMANO DI MATTIA "I sensi della nostra vita"






GERMANO DI MATTIA
“I Sensi della nostra Vita”
2012 ©RCO Europe – PA74 Music – Xnote S.r.l.

Testo di
NICOLA “RYAN” CARRASSI – GERMANO DI MATTIA

Musica di
ALESSANDRO PORCELLA

Arrangiamenti e Programmazioni
ALESSANDRO PORCELLA

Cori
SUSANNA DUBAZ – DANIELE BLANDINO

Edizioni Musicali
XNOTE S.r.L.

Prodotto da
NICOLA “RYAN” CARRASSI per RCO Europe

Registrato e Mixato al
NOVE NOVE STUDIO da ALESSANDRO BORIANI
“I sensi della nostra vita”

L’intento è quello di uscire dal seminato, nel senso delle canzoni propriamente dette per “ragazzi” e trovare una maniera di riempire di contenuto una musica. Io sono stato fortunato perché la musica di Alessandro Porcella era già evocativa, ed abbiamo scritto questo testo che porta la firma di Ryan Carrassi e la mia.
Una canzone che parla dei sensi della vita, dei cinque sensi, ma è incluso anche il sesto, quello che molti chiamano intuito speciale.
Il ritrovare il cuore delle cose, il proprio universo interiore, la magia degli incontri e della vita. Tra l’altro questo progetto già dall’inizio era costellato da impressionanti coincidenze! Come quella, più eclatante che mi sono ritrovato a registrare nello stesso palazzo che è stato il mio primo indirizzo a Milano, quando ho cominciato la mia avventura di cantante e di artista di spettacolo. Ritrovarmi al punto di partenza è come ricominciare da capo in un certo senso, chiudendo un ciclo, un’epoca e cominciandone una nuova. (Almeno questo è stato il senso per me! )
La canzone evoca i sentimenti veri, il cuore ( il tamburo che batte) l’energia pratica delle cose, i mondi interiori e lo spirito ecologista del rispetto per l’ambiente e per la natura della nostra Madre Terra. Mi auguro che possa sensibilizzare (per quanto una canzone può fare), a questi argomenti citati in maniera da poter investire per il futuro e per come dice anche la canzone gustarsi il presente!
Germano Di Mattia 


Quando per la prima volta suona l’organo di una chiesa, la musica diviene il suo primo amore, il linguaggio universale con il quale egli può esprimere emozioni grandissime. Successivamente a scuola da un maestro di musica studia la fisarmonica, strumento popolare che rimarrà per molto tempo oggetto di studio, fino a completarsi nell’apprendimento del pianoforte moderno alla scuola romana del maestro Elio Polizzi. A Milano, viene scelto da Francesco Vicario e Alessandra Valeri Manera per interpretare Jim, il bassista dei Beehive, nel serial tv Love Me Licia in onda poi per qualche anno su Italia1. La convinzione e la sicurezza del saper scrivere musica e parole arriva però con l’incontro con un grande cantautore italiano: Ivan Graziani. Graziani risveglia in lui molta creatività, lo mette più volte alla prova e lo sceglie tra i suoi allievi più meritevoli, per rappresentare la sua scuola ad un importante festival italiano, che Germano puntualmente vince secondo le aspettative di Ivan.
Da quei giorni ad oggi il percorso artistico di Germano è ricco di partecipazioni a festivals e concorsi nazionali ed internazionali: il Festival di Castrocaro (semifinale), Voice for Europe, Accademia di Sanremo, Festival di Novafeltria.
Nel 1998 dalla Grecia ed in circostanze particolari Germano spedisce dei demo ad una prestigiosa casa discografica francese,               così incide “Libera” e “Dorme un bambino” allo studio Guillaume Tell di Parigi, con gli arrangiamenti del franco andaluso Sébastien Abaldonado, il singolo edito in Francia, sbarca in Svezia e si colloca tra i primi posti delle Hit Parade scandinave nel 2002 . Masterizzato allo Sterling Sound di Londra da Greg Calbi icona della masterizzazione mondiale.
Canta per la Colonna Sonora di Captain Corelli mandolin di Stephen Warbeck come tenore leggero. Ed è attore nello stesso film, diretto da John Madden, che vede come protagonisti Nicolas Cage e Penelepe Cruz. Dopo questa esperienza Germano decide di intraprendere la strada della regia firmando diversi programmi tv di Sky e dirigendo molti films documentary, videoclips,spots, corti. Tra il luglio 2007 e la primavera del 2010 Germano è in studio o scrive brani ispirato anche dai numerosi viaggi che compie in giro per il Mondo, e forte di una notevole maturazione artistica realizza il suo primo album “Il Veliero” caratterizzato da molte collaborazioni italiane e straniere e con alcuni duetti internazionali. Canzoni in italiano, francese, spagnolo, portoghese, e con l’uso della lingua ebraica.
Germano incide “Il Veliero” con gli arrangiamenti curati da Stefano Bari degli otto Ohm e Luigi Salerno.. Abbandonando ogni timore si rilancia nella mischia per far conoscere una delle sue passion più grandi e e per liberare i suoi sogni tornando alle origini: la musica!




In distribuzione dal 30.11.2012 su

 












E dal 21.12.2012 su tutti i più importanti digital store


















6 commenti:

  1. brano molto bello e significativo che entra nel cuore (Palma)

    RispondiElimina
  2. Veramente interessante! Buon rientro! Davide

    RispondiElimina
  3. brano veramente straordinario,che entra nel profondo del cuore!

    RispondiElimina
  4. E' una canzone per tutti, bello il testo e bella la musica! Complimenti anche alla interpretazione! Valeria

    RispondiElimina
  5. Wonderful song! <3 Vic

    RispondiElimina
  6. che meraviglia! Complimenti!

    RispondiElimina